Ieri si è votato in Veneto e Lombardia per la maggiore autonomia nella scelta dell'impiego delle risorse destinate alle due regioni. Il referendum era una semplice consultazione e, come tutti sanno, l'affluenza maggiore l'hanno avuta i Veneti (miglior lavoro di Zaia o più appartenenza, chi lo sa?).
Ma quello che mi chiedo è: servirà questo "segno" a migliorare il rapporto tra tasse pagate e risorse percepite? O è una semplice trovata partitico-elettorale? 
Abbiamo dimostrato più o menpo appartenenza votando o non votando? Oppure voglia di autonomia votando e consapevolezza che fosse una baggianata non votando? VOI CHE NE PENSATE???